Fulvio.Net

domenica, agosto 27, 2006

"Una storia vera" by David Lynch

Proprio adesso ho finito di vedere "Una storia vera" di David Lynch. Il film me l'ha prestato Gianluca (un fratello per me :-)) che è un grande appassionato di cinema e "da grande" vuole fare il regista. "Vado a colpo sicuro" mi sono detto, e così è stato.

Il film racconta di un viaggio compiuto da Alvin, un 73enne residente nell'Iowa, per andare a trovare il fratello Lyle. I due non si parlavano da 10 anni per un litigio di cui non si chiariscono perfettamente i motivi (molta rabbia aggiunta all'alcool spiega Alvin), e quando Lyle è vittima di un infarto, Alvin decide che è arrivato il momento di partire per sistemare le cose. Comincia così una piccola avventura a bordo di un tagliaerbe con un rimorchio, che lo conduce attraverso bellissimi paesaggi accompagnato da una colonna sonora davvero azzeccata!

Non è un film moderno, dove tutto si svolge velocemente. E' invece un film dove ogni cosa si prende il suo tempo, ogni parola il suo spazio; persino le inquadrature dei bellissimi paesaggi sembrano fermare il tempo. E' un film dove il silenzio è d'oro, e fa riflettere su "una storia vera"